Comments are off for this post

Auguri Marco!!!

Domenica 17 marzo si è svolto il ritiro di quaresima per le famiglie della Associazione “Familiaris consortio”. Al termine della Messa, celebrata nella tensostruttura a fianco del Palazzo degli studi, Michele Onfiani e don Andrea Pattuelli hanno approfittato dell’occasione per rivolgere a Marco Reggiani, responsabile della Associazione, gli auguri in occasione del suo 50° compleanno. Entrambi hanno espresso il loro ringraziamento a Marco per il suo impegno quotidiano e generoso a favore della Associazione: un impegno che si concretizza nella attenzione alle esigenze di ogni singola comunità, nella accoglienza ai tanti che si dimostrano interessati a questa realtà, nel rappresentare pubblicamente la nostra Associazione e, cosa particolarmente gradita al nostro cuore, nella promozione della attività finalizzate ad avviare la causa di canonizzazione del Servo di Dio don Pietro Margini.

Marco Orlandini

Prossimi appuntamenti

Potrebbe interessarti

dono dell'educazione

Perdono in famiglia: non significa ignorare ma trasformare! Famiglie a confronto sul perdono: quel fiume di bene più grande di tutto il male che può esistere Ogni coppia ha sperimentato cosa significhi ferire l’altro. Con il Signore è possibile ritessere i fili che rompiamo. Chi cammina nell’umiltà scopre che “ogni cicatrice è l’autografo di Dio”: […]

CONTINUA A LEGGERE

dono dell'educazione

Quando è la ripetitività che ci salva! Famiglie a confronto sulle buone abitudini Oggi chi vive in famiglia avverte sempre di più il rischio di perdersi nel ritmo frenetico delle giornate. I riti sono quelle briciole di Pollicino che aiutano a non smarrirsi, spalancano alla misericordia del Padre e in definitiva ci consegnano la vita […]

CONTINUA A LEGGERE

dono dell'educazione

Come si vive la castità nel matrimonio? Quando ci si chiede “come” si capisce il “perchè” Al centro dell’uomo c’è il desiderio dell’amore totale, senza infiltrazioni. La virtù della castità ce lo consegna con generosità, senza bisogno di rubarlo o mendicarlo altrove. Se non si ha paura di smascherare i cliché del giorno d’oggi, si […]

CONTINUA A LEGGERE

Condividi: